IntegrAzioni: Azioni di Educazione Interculturale

IntegrAzioni

é una definizione che desidera riassumere ció che é stato giá avviato e/o che é  in via di progettazione a cura del Dipartimento Istruzione e Formazione Italiana ai fini di promuovere e facilitare l'ingresso nel sistema scolastico italiano in provincia di Bolzano di alunne e alunni, che, da soli, o insieme alle loro famiglie, provengono da diverse realtá geografiche.

La scuola italiana della Provincia di Bolzano accoglie da 25 anni bambine/i e giovani in etá scolare provenienti da tutto il mondo.

In questi anni le singole scuole hanno intrapreso spesso autonomamente diverse azioni ai fini di favorire il processo di integrazione di queste/i alunne/i.

La presenza di alunne e alunni con cittadinanza non italiana, o con cittadinanza italiana ma con origine diversa è peró ormai, da qualche anno a questa parte, un fenomeno strutturale del nostro sistema scolastico. 

La scuola italiana di Bolzano ha scelto, fin dall’inizio, la piena integrazione di tutte/i e l’educazione interculturale come dimensione trasversale e come sfondo che accomuna tutte le discipline e tutti gli insegnanti.

L’integrazione di tutte le alunne e gli alunni  deve partire dall’acquisizione delle capacità di capire ed essere capiti e dalla padronanza efficace e approfondita dell’italiano e del tedesco come lingue locali.

Si tratta di dare risposte ai bisogni comunicativi e linguistici degli studenti di nuova o recente immigrazione,  con cittadinanza non italiana, ma anche italiana con storie di migrazione, o di seconda generazione.

Sono quindi sempre indispensabili azioni mirate di:

-formazione del personale scolastico

-sostegno all’inserimento delle alunne e degli alunni

-informazione e di studio sulle tematiche che ineriscono alla migrazione, all'acquisizione linguistica, allo sviluppo di competenze interculturali

-promozione del dialogo interculturale

-supporto allo sviluppo di progetti volti a limitare fenomeni di dispersione scolastica, a diffondere il tutoraggio fra pari

-sviluppo di strumenti informativi di tipo anche digitale

-partecipazione a  e organizzazione di seminari/convegni di studio a livello locale e nazionale

-raccordo con le scuole tedesca e ladina, con gli enti locali e nazionali, con le associazioni operanti sul territorio, con l'Ufficio dello Studente del MIUR

Si riconoscono, inoltre, come centrali, l’orientamento alla scelta scolastica da parte degli studenti e la partecipazione attiva e la relazione tra famiglie, immigrate e non immigrate col territorio.

Altresì importante è coltivare gli orientamenti assunti in molte scuole per ridefinire i contenuti e i saperi in una prospettiva interculturale, con l’integrazione di fonti, modelli culturali ed estetici e nuovi linguaggi della comunicazione visiva e musicale.

Il concetto di 'cittadinanza' é ora poi da intendersi in senso globale, come cittadinanza attiva e consapevole all'interno della comunitá in cui si vive fisicamente, ma anche come 'cittadinanza digitale', relativamente al proprio essere in comunicazione con il mondo attraverso i media digitali.

 

A questo link é possibile scaricare la Guida per docenti relativa a questi temi

http://www.provincia.bz.it/intendenza-scolastica/download/INTEGRAZIONI.pdf

 

Ispettore di competenza dal 1°settembre 2015: Sandro Tarter

Referente: Barbara Gramegna